Word: come darsi uno Stile

di Gianfranco Budano

scritto il

Al pari di altre graziose caratteristiche, gli Stili di Word, se ben utilizzati, possono risultare molto più utili e interessanti di quanto non sembrerebbe ad un primo approccio.

All’interno di uno Stile si possono racchiudere molte di quelle informazioni relative al formato del “Carattere”, al formato del “Paragrafo” e altro ancora.

Ciò equivale a dire che semplicemente premendo il bottone di uno stile precedentemente formattato e salvato allo scopo di essere riutilizzato è possibile procedere alla formattazione veloce di un paragrafo senza passare da tutta la sequenza di comandi necessari a realizzarlo.

Oggi creare uno Stile è diventato ancora più semplice. È sufficiente, infatti, formattare un testo dandogli le caratteristiche desiderate in termini di formato del carattere, di rientri, di spaziatura, di distribuzione del testo, di colore, ecc, selezionarlo e premere il tasto destro del mouse.

Dal menu a comparsa che si aprirà sceglieremo Stili > Salva selezione come nuovo stile.

Non ci resta che dargli un nome e il gioco è fatto. Da quel momento in poi sarà sufficiente richiamare il nostro stile personalizzato e applicarlo al nostro documento.

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro