Aggiungere la trasparenza alle immagini con GIMP

di Giulio Vito de Musso

scritto il

Sia nel campo dell’informatica professionale che di quella amatoriale può capitare di avere la necessità di fare un fotomontaggio per fondere più immagini in una sola. Che si tratti di un banner per un sito, o di un poster formato da tutte le foto con la propria anima gemella, il primo problema che si presenta all’utente è l’introduzione delle trasparenze.

Vedremo in questa mini guida i passi da seguire per eliminare uno sfondo da una foto utilizzando il programma per il fotoritocco GIMP.

Immagine originale

Il primo passo è aprire la nostra immagine in GIMP. Qualora non avessimo installato GIMP sulla nostra macchina, è scaricabile gratuitamente da gimp.org.

Una volta aperta l’immagine aggiungiamo il canale Alfa al livello in cui è aperta l’immagine. Questa è una particolare componente dell’immagine che, in parole povere, permette di rappresentare il non-colore (la trasparenza, appunto).

Per aggiungere il canale alfa andiamo nell’elenco dei livelli e selezioniamo il livello in cui vogliamo inserire il canale alfa. Clicchiamo col tasto destro su questo livello e, dal menù a tendina, scegliamo la voce “Aggiungi canale alfa”.

Lista canali

Non noteremo nessuna modifica all’immagine ma per verificare che l’operazione sarà andata a buon fine andiamo nella sezione “Canali” dei livelli e verifichiamo che, oltre al Rosso, Verde e Blu, ci sia anche il Trasparente (Alfa).

Dopo aver aggiunto il canale alfa siamo finalmente arrivati alla cancellazione delle zone che non ci interessano dal livello. Per far ciò GIMP mette a disposizione tanti strumenti utili in varie situazioni e il cui uso dipende dalle caratteristiche dell’immagine su cui si lavora.

Ai classici strumenti per la selezione rettangolare ed ellittica GIMP affianca la selezione per colore, la selezione a mano libera, la selezione fuzzy (in base alle regioni di uno stesso colore), le forbici intelligenti e la selezione del primo piano.

Selezionata la zona da eliminare, basterà cancellarla premendo il tasto CANC della tastiera. La zona selezionata sarà rimpiazzata da una scacchiera in toni di grigio simbolica.

In ultimo, per rifinire i bordi, possiamo utilizzare la gomma.

Immagine finale

È importantissimo verificare il livello su cui si agirà. Infatti è frequente, soprattutto tra i meno esperti, sbagliare il livello su cui si sta lavorando. Assicuriamoci prima di ogni modifica che il livello attivo sia quello voluto, selezionando semplicemente il livello dalla lista dei livelli.

Il risultato finale dovrebbe somigliare a quello mostrato in figura. Si nota lo sfondo trasparente, che in GIMP viene rappresentato con la scacchiera in toni di grigio.

Migliorie e affinamenti (soprattutto ai bordi) possono essere effettuati, per esempio, utilizzando i filtri (gli effetti) messi a disposizione da GIMP.

L’immagine appena creata, ricordiamolo, contiene una componente in più rispetto l’originale, cioè il canale alfa. Sarà quindi necessario salvare l’immagine in un formato che possa gestire la trasparenza, come il PNG.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!