Recupero mestieri tradizionali: bando in Umbria

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi alle imprese della Provincia di Terni basate sul recupero di mestieri tradizionali.

La Camera di Commercio di Terni concede contributi per l’avvio e lo sviluppo di imprese basate sul recupero di mestieri tradizionali.

=> Lavoro in Italia, mestieri e professioni senza crisi

Beneficiarie del bando sono le imprese che svolgono una tra le attività relative all’esercizio di alcune delle professioni artigianali più antiche: abbigliamento su misura, pelletteria e tappezzeria, fotografia, riproduzione disegni e pittura, lavorazione ferro battuto, lavorazione pietre preziose, pietre dure, tessitura, ricamo e affini, lavorazione del vetro e della ceramica e della carta.

Agevolazioni

A favore delle imprese è concesso un contributi pari al 50% delle spese ammesse, a fronte di un investimento pari a 5mila euro e fino a un massimo di 20mila euro.

Imprese femminili

Le agevolazioni sono maggiorate fino al 55% nel caso di imprese femminili, o giovanili, che possono beneficiare di un contributo massimo di 21mila euro.

=> Lavoro e assunzioni: Report 2014 del Ministero

Come accedere al bando

Per accedere al bando è necessario inviare le domande di contributo a partire dal 1 luglio 2014. Il bando è pubblicato sul sito della CCIAA di Terni.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Umbria

I Video di PMI

Smart Working: Guida alla normativa aggiornata