Confidi Sicilia: imprese escluse dai contributi

di Teresa Barone

scritto il

Cala il numero delle imprese associate ai Confidi ammesse ai bandi: l’allarme del presidente del Confidi Caltanissetta, Massimo Romano.

Cambiano le regole per l’accesso ai contributi in conto interessi a favore delle imprese siciliane associate ai Confidi: il numero di PMI che potranno beneficiare delle risorse è infatti destinato a diminuire, secondo quanto annunciato dal presidente del Confidi Caltanissetta, Massimo Romano.

=> Finanziamenti per PMI dai Confidi

Bandi Confidi: nuove regole

A subire modifiche sono le modalità di accesso ai fondi per quanto riguarda le annualità 2009, 2010, 2011 e 2012, come reso noto attraverso la pubblicazione dei nuovi regolamenti sulla Gazzetta ufficiale del 21 marzo 2014.

«Non sono solo cambiati i criteri già adottati in passato per i precedenti bandi – sottolinea Romano – ma si è proceduto anche alla modifica dei principi ispiratori della norma. Pertanto oggi molte aziende siciliane che nel tempo credevano di aver maturato legittimamente il diritto di percepire le risorse non otterranno nulla».

È sempre Romano a mettere in evidenza come siano stati tagliati fuori dai contributi i prestiti accesi dalle imprese fino alla fine del 2018, a vantaggio dei finanziamenti attivati dal 1 gennaio del 2009 al 31 dicembre 2012 purché in essere alla data del 30 settembre 2013.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Sicilia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali