Microcredito post sisma per le PMI emiliane

di Teresa Barone

scritto il

Finanziamenti in microcredito a favore delle micro e piccole imprese emiliane attive nelle zone colpite dal sisma.

Per le piccole imprese emiliane attive nelle zone colpite dal sisma il microcredito rappresenta una risorsa fondamentale, al fine di riattivare le attività danneggiate a causa del terremoto ma anche di favorire la nascita di nuove imprese.

=> Fondi INAIL per la sicurezza antisismica in Emilia

Il progetto di microcredito promosso da Etimos Foundation e MxIT-Microcredito per l’Italia ha messo a disposizione 5 milioni di euro a sostegno della popolazione emiliana colpita dal sisma: a beneficiarne sono le micro e piccole imprese escluse dall’accesso al credito alle quali non è richiesta nessuna garanzia patrimoniale (sono stati erogati finora 51 finanziamenti per 1.347.000 euro).

Il 30% dei finanziamenti sono stati concessi alle imprese rosa del territorio, mentre oltre il 20% ai giovani imprenditori under 35.

=> Sisma Emilia: contributi alle PMI per ripristino attività

Le risorse stanziate sono state anche utilizzate per costituire un fondo per la concessione di garanzie per accedere a finanziamenti presso le banche aderenti al progetto (Bper, Banca popolare di Ravenna, Unipol, Banca Centroemilia, Emilbanca, Banca Reggiana, BCC Cavola e Sassuolo, Bcc Castenaso).

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

I Video di PMI