Innovazione PMI: bando in Liguria

di Teresa Barone

scritto il

Si apre il bando approvato dalla Regione Liguria a favore delle imprese che investono nell’innovazione: fino a 200 mila euro di contributi.

Dal 5 al 31 luglio 2012 le imprese liguri possono inviare le domande di contributi finalizzati a potenziare gli investimenti nel settore dell’innovazione, grazie allo stanziamento di risorse fino a 25 milioni di euro attivato dalla Regione.

Il bando si basa infatti sui fondi europei (Asse 1 Innovazione e competitività del Por Fesr 2007-2013, Azione 1.2.3 – Innovazione) destinati alle PMI che hanno sostenuto o sosterranno investimenti per l’innovazione tecnologica, gestionale, organizzativa o commerciale.

Contributi a fondo perduto

Il bando prevede contributi a fondo perduto volti a coprire il 30% delle spese sostenute, e comunque non superiori ai 200 mila euro per ciascuna impresa: I finanziamenti possono essere utilizzati per coprire i costi degli investimenti effettuati a partire dal 4 giugno 2009.

Una novità importante è la possibilità di effettuare la procedura utilizzando soltanto la piattaforma telematica sul sito Web della Regione Liguria o di Filse.

Il presidente di Unioncamere Liguria Luciano Pasquale spiega l’importanza del bando soprattutto per le PMI della Regione, supportate nello sviluppo di progetti innovativi mirati a potenziare la competitività.

«È un bando molto atteso. Queste risorse sono molto importanti per la crescita economica del territorio, che in questo modo può giocare una carta vincente sul fronte della concorrenza su un mercato non facile.

Un terzo della somma complessiva sarà destinata alle micro e piccole imprese».

Il bando è pubblicato sul sito della Regione Liguria