Imprese cooperative: contributi alle PMI toscane

di Teresa Barone

scritto il

La CCIAA di Firenze stanzia aiuti per le PMI cooperative per consulenza, internazionalizzazione e acquisizione di certificazioni di qualità.

La Camera di Commercio di Firenze concede contributi a fondo perduto a favore delle imprese cooperative della provincia, finalizzati all’acquisizione di servizi di consulenza qualificati.

Bando PMI cooperative

Gli incentivi sono destinati alle imprese cooperative iscritte all’Albo Nazionale delle Imprese Cooperative tenuto dalla Camera di Commercio di Firenze, che siano in regola con il pagamento delle tasse annuali. I contributi previsti variano a seconda della tipologia di azione: è concesso un finanziamento per coprire l’80% delle spese di consulenza finalizzata all’analisi del merito creditizio nell’ottica di Basilea 3, ma anche per la partecipazione a percorsi formativi e per la partecipazione a fiere nazionali e internazionali; la CCIAA stanzia invece il 60% delle spese per la realizzazione di eventi promozionali e per assistenza e per la redazione del bilancio sociale. I contributi sono anche finalizzati all’acquisizione di certificazioni in conformità alle seguenti norme: ISO 14000 o EMAS, ISO 9001, SA 8000, BS OHSAS 18001 e delle attestazioni SOA e HACCP.

Le richieste dei contributo devono essere presentate a partire dal 2 aprile fino al 16 aprile 2012 attraverso PEC (cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it), oppure tramite raccomandata inviata alla sede della Camera di Commercio di Firenze.

Il bando è pubblicato sul sito della CCIAA di Firenze