Tratto dallo speciale:

Cessione del quinto su stipendi e pensioni: tassi a dicembre 2015

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I tassi aggiornati per il periodo ottobre-dicembre 2015 in relazione ai prestiti concessi con la formula di cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Aggiornati i tassi per la cessione del quinto dello stipendio o della pensione per il pagamento dei prestiti concessi con tale formula. A darne comunicazione è l’INPS con il Messaggio n. 6083/2015. I nuovi tassi sono stati definiti con il decreto del 24 settembre 2015 del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

=> Prestiti: cessione del quinto contro il credit crunch

Ad essere rimodulati sono i tassi effettivi globali medi praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari (determinati ai sensi della legge n. 108 del 1996, recante disposizioni in materia di usura) rilevati dalla Banca d’Italia e in vigore per il periodo di applicazione 1° ottobre – 31 dicembre 2015.

A partire dal mese di ottobre, quindi, e fino al 31 dicembre 2015, per i prestiti con cessione del quinto dello stipendio e della pensione vengono aggiornati nel modo seguente:

Classi di importo in euro: Tassi medi Tassi soglia usura
fino a € 5.000,00 11,96 18,9500
oltre € 5.000,00 11,06 17,8250

Di conseguenza i tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti con cessione del quinto della pensione, di cui all’articolo 10 della convenzione INPS, approvata con determinazione presidenziale n. 76 del 5 aprile 2013, finalizzata alla concessione di prodotti di finanziamento a pensionati, variano nel seguente modo:

TASSI SOGLIA CONVENZIONALI PER CLASSE DI ETA’ DEL PENSIONATO E CLASSE DI IMPORTO DEL PRESTITO
Classi di età del pensionato* Fino a € 5.000,00 Oltre € 5.000,00
fino a 59 anni         8,93          8,75
60-69       10,53        10,35
70-79       13,13        12,95

Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe (l’età si intende a fine piano).

.

I Video di PMI