Fondo nuove competenze: finanziamento in anticipo o a saldo

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Fondo nuove competenze, cambiano le modalità di accesso al finanziamento per le aziende che hanno già presentato istanza, scelta alternativa con anticipo.

Nuove modalità di accesso al Fondo nuove competenze per le domande presentate entro il 30 giugno 2021. Rispetto all’avviso originario, il nuovo decreto del commissario straordinario n. 159 del 10 giugno 2022 prevede che, a seguito dell’ammissione a finanziamento, l’impresa possa scegliere alternativamente una delle due seguenti modalità di erogazione del contributo:

  • 40% in anticipo, previa fideiussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa, redatta secondo lo schema Anpal e caricata, entro 60 giorni dall’ammissione a finanziamento (il restante importo sarà erogato all’esito delle verifiche rispetto alla domanda di saldo);
  • unica tranche a saldo, all’esito delle verifiche sulla documentazione allegata alla richiesta finale di saldo.

I termini per la realizzazione dei percorsi di sviluppo delle competenze (cfr. paragrafo 5 dell’Avviso) decorrono dalla data di ammissione al contributo. Possono essere prorogati una sola volta, fino a 180 giorni di calendario dalla data di approvazione della domanda, previa domanda motivata, tramite MyANPAL.

Il Fondo Nuove Competenze è stato istituito dal DL 34/2020 per la riqualificazione del capitale umano attraverso l’acquisizione di nuove competenze, in ottica ripartenza Covid. Prevede un’anticipo sul costo del lavoro per il personale che svolge i corsi di formazione, in base ad accordi collettivi con le associazioni sindacali. L’incentivo copre le ore di frequenza e la gestione delle domande avviene attraverso il portale ANPAL (area riservata: MyANPAL > menu “Servizi attivi”).