Sviluppo imprese femminili innovative

di Redazione PMI.it

scritto il

Quarta edizione del bando “Innovazione Sostantivo Femminile”: contributi ai progetti imprenditoriali innovativi promossi da donne.

È stata presentata a Roma la quarta edizione del bando regionale “Innovazione Sostantivo Femminile”, iniziativa che grazie allo stanziamento di un milione e mezzo di euro di fondi europei si propone di sostenere la nascita e lo sviluppo di idee e progetti imprenditoriali innovativi da parte delle donne.

=> Retribuzioni: settori meno svantaggiati per le donne

Dopo il successo delle tre precedenti edizioni, l’avviso pubblico viene riproposto con un importante nuovo elemento: 300mila euro saranno riservati alle imprese localizzate nei territori individuati come aree di crisi industriale complessa, mentre 600mila euro saranno destinati a progetti localizzati nelle Province di Rieti, Latina, Viterbo, Frosinone.

Il bando è destinato a varie categorie di beneficiari:

  • libere professioniste;
  • MPMI già attive in cui il titolare sia una donna;
  • società di capitali le cui quote siano per almeno 2/3 in possesso di donne e rappresentino almeno i 2/3 del totale dei componenti dell’organo di amministrazione;
  • cooperative o società di persone in cui il numero di donne socie sia almeno il 60% della compagine sociale;
  • progetti di imprese da costituire entro breve termine dalla data di concessione del finanziamento.

Il bando sarà pubblicato nel mese di aprile e si basa sulla concessione di un contributo pari al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 30.000 euro per ogni progetto.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali