Incentivi per investimenti R&S

di Redazione PMI.it

scritto il

Incentivi alle associazioni temporanee formate da laboratori di ricerca per l’avvio di progetti di ricerca e sviluppo: misura regionale in Emilia Romagna.

Grazie all’approvazione da parte della Giunta della Regione Emilia-Romagna prende il via la misura basata sull’erogazione di sostegno ai progetti strategici di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Le iniziative di supporto sono varate al fine di rafforzare i sistemi produttivi chiave individuati nella Strategia regionale di Specializzazione Intelligente S3 in vari ambiti produttivi.

Destinatari

Le risorse sono concesse ai laboratori di ricerca aggregati in associazioni temporanee di scopo (ATS), costituite da un minimo di tre a un massimo di cinque soggetti di cui almeno due laboratori di ricerca accreditati dalla Regione Emilia-Romagna. Il capofila deve essere un laboratorio di ricerca industriale accreditato.

Contributi

A ciascun progetto può essere concesso un contributo a fondo perduto pari a un massimo di 800mila euro, tuttavia per le industrie culturali e creative le risorse si riducono fino a 600mila euro. Gli organismi di ricerca possono beneficiare di un sostegno pari al 70% del valore del progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, mentre gli altri soggetti pubblici e privati otterranno un contributo pari al 50%. Per la diffusione e valorizzazione dei risultati, infine, il contributo è pari al 100% della spesa fino a 60 mila euro.

Tra le spese ammesse sono comprese quelle relative al personale destinato alla ricerca, alle attrezzature e alle strumentazioni utili al progetto, alle consulenze e ad altre spese dirette. Le domande possono essere presentate da 10 settembre al 5 ottobre 2018.