Strumenti Social per aziende: Community Engine, Dolphin, Elgg

di Alessia Valentini

scritto il

Costruire il proprio social network business per la promozione del brand, implementare strategie di marketing virale e ottenere utili fesdback da clienti e utenti.

Community Engine

Si tratta di un plug-in gratuito e open source per applicazioni Ruby on Rails (RoR). Le feature disponibili in Community Engine sono diverse e comuni ai principali social network: gestione profili utente, blog, messaggistica, gestione eventi, forum, upload foto, clippings (bookmark visuali), gestione pagine statiche per FAQ e supporto, gestione commenti, gestione amicizie fra profili, gestione feed.

CE si presta a personalizzazioni di vario genere per adattarsi alle esigenze di ogni azienda e supporta nativamente cinque lingue ma se ne possono aggiungere altre per una localizzazione più accurata. Il prodotto è supportato da una vasta comunità di sviluppatori che offre supporto di programmazione, risoluzione bug e nuove features.

Prima di installare Community Engine, si possono testare potenzialità e caratteristiche grazie alla Demo online, completa di manualistica in linea, esempi di implementazioni, FAQ, idee, novità e quanto altro. La communità ha attivato un bugtracker per la gestione online del ticketing e il tracciamento delle risoluzione dei bugs e un gruppo Google per la condivisione di documenti, pareri e contatti.

Dolphin

Piattaforma software distribuita gratuitamente previa registrazione, Dolphin permette di costruire il proprio social network mettendo a disposizione le feature classiche e una serie di moduli aggiuntivi, già disponibili nella versione standard: chat, messenger e gestione di audio e video.

Il prodotto è basato su linguaggio PHP, che dispone di una vasta community mondiale di sviluppatori e centinaia di strumenti, feature aggiuntive e plug-in, anche se è una sorpresa scoprire che si deve pagare acquistando la licenza “Permanent“, per rimuovere il link Boonex da ogni footer che farebbe accedere a questi requisiti aggiuntivi! Le funzionalità sono spiegate mediante video Youtube che, onestamente, ha un format molto pubblicitario.

Dolphin può essere utilizzata anche per generare applicazioni mobile dedicate al social networking, ma in questo caso si deve acquistare la licenza “Prime“. Per completezza riportiamo anche le terza tipologia di licenza che è una full options disponibile alla voce “Enterprise“.

Presso il sito Dolphin Demo è disponibile la dimostrazione delle funzionalità: chi è interessato può accedere, creare un sito con diverse caratteristiche per verificare le modalità e facilità di configurazione o di modifica degli elementi. L’area demo dedicata agli amministratori, è sperimentale e dedicata a chi vuol provare delle idee prima di implementarle sul proprio sito nel mondo reale. In entrambe i casi i siti di demo si resettano dopo un tempo prefissato di circa 30-60 minuti. Infine, è disponibile una vasta raccolta di siti creati con Dolphin a testimonianza delle capacità del prodotto.

L’area Forum è dedicata alla segnalazione di errori e richieste di aiuto. L’area Notes permette di scambiare idee ed esperienze operative. L’area di Help e Trac è invece dedicata al supporto, alla documentazione in linea ed ai contatti tecnici e diretti con la società Boonex.

Elgg

Un ulteriore prodotto open source – nel 2008 ha vinto il premio come migliore piattaforma per social network – è Elgg, motore per social network arrivato alla versione 1.8b1 (per sviluppatori e cacciatori di bugs…). La precedente versione 1.7.9 è più stabile grazie ad una serie di bug fixing e aggiornamenti in ambito sicurezza.

Il prodotto viene distribuito con doppia licenza d’uso GNU General Public e MIT. I requisiti d’installazione: una combinazione di web server Apache, MySQL come Db e PHP come linguaggio di scripting; tuttavia è bene fare riferimento alla sezione “Requirements” per individuare con precisione le versioni e i moduli di configurazione ottimali.

Le features offerte sono tipiche dei linguaggi di programmazione: modelli di dati, activity stream (API che garantiscono il passaggio di contenuti verso gli utenti), gestione utente per profili e relazioni, interfacce API per web services.

Agli sviluppatori sono dedicate le community pages, per condividere e apprendere anche solo i rudimenti iniziali. La comunità di supporter è comunque chiamata a contribuire per la segnalazione di bug, la contribuzione con patch di aggiornamento, l’acquisto di servizi aggiuntivi di tipo hosting a disposizione da partner tecnologici o per sostenere economicamente il progetto Elgg con un contributo economico. In quest ‘ ultimo caso si ottiene in cambio la pubblicità gratuita per l ‘ accesso al proprio social network.

La casa produttrice Curverider ha anche approntato una versione di Elgg distribuita con due tipi di licenze a pagamento dimensionate sul numero di utenti utilizzatori (fino a 100 e superiore a 100 utenti) e a cui ha dedicato un sito apposito diverso dalla versione open source. Ad una prima occhiata le features sembrano identiche ma questa versione proprietaria è comprensibilmente più ricca e comprende una serie di servizi di supporto direttamente erogati da un team professionale.