Tratto dallo speciale:

Imprese in Cloud: Manifesto e linee guida

di Redazione PMI.it

scritto il

SDA Bocconi e Dell EMC stilano l'identikit della Cloud Enterprise, ossia l'impresa che sceglie di rinnovarsi scommettendo sul digitale a tutto tondo.

Da SDA Bocconi e Dell EMC, linee-guida e consigli pratici per aziende che hanno pianificato un percorso di trasformazione digitale che punta fortemente al Cloud, ambiente ideale per la “comunicazione” dei dati di business e che, secondo Anitec-Assinform, nel triennio 2017-2020 registrerà una crescita media annua del 20%.

Manifesto della Cloud Enterprise

Il “Manifesto” delinea i tratti distintivi della “Cloud Enterprise”, intesa come azienda che…:

  • …ha compreso e avviato un percorso di trasformazione digitale in modo continuo, incrementale e non dirompente.
  • …esternalizza e colloca sulla Nuvola componenti di business, processi, applicazioni aziendali, risorse e competenze, gestendo il tutto a livello integrato.
  • …abbandona il concetto di proprietà degli asset (server, software, piattaforma, processo…) per una più innovativa prospettiva di servizio, utilizzo a consumo.
  • ….mira a trasformare costi di investimento in costi di esercizio (canoni di servizio), collegando l’innovazione IT ai risultati aziendali.
  • …orientata all’integrazione con l’esterno ed ecosistemi di business (B2B + B2C), perché il digitale ha bisogno di dialogo tra i vari attori.
  • …disponibile a riconfigurare il sistema informativo aziendale e la funzione IT su attività a maggior valore aggiunto per il core business dell’impresa.

…fa leva sulla funzione IT per adottare nuove pratiche di governance, conduzione di progetti o erogazione di servizi, dotandosi di nuove competenze e modelli organizzativi.

Per Marco Fanizzi, VP & GM Enterprise Sales di Dell EMC Italia:

Essendo ancora agli albori, non ci sono ancora dati definitivi e completi sui vantaggi di un tale approccio operativo. Tuttavia, è innegabile che la Cloud Enterprise porti con sé opportunità significative legate a un modo di fare impresa, contribuendo a sviluppare un modello gestionale contraddistinto da maggiore velocità e agilità, più flessibile e scalabile, e sicuramente più reattivo ai cambiamenti di mercato.

Per Paolo Pasini, SDA Bocconi School of Management:

Un’impresa che si rimodella, acquisendo componenti di business da vari cloud provider con DNA molto diversi richiede un forte cambiamento culturale da parte del management aziendale e della direzione IT, ma anche una forte attenzione al change-management che è necessario per supportare questo nuovo modello organizzativo e operativo d’impresa.