Rimborsi IMU in arrivo

di Noemi Ricci

scritto il

Firmato il decreto che stanzia i rimborsi ai Comuni per il mancato gettito IMU, derivante dalla cancellazione dell'imposta su prime case e agricoltura.

Il mancato gettito IMU causato dal Decreto che ha sospeso l’imposta su prime case e agricoltura (Dl 102/2013, attualmente in attesa di conversione in legge) verrà presto rimborsato ai Comuni. Si è sciolto infatti il nodo risorse, ovvero sono stati reperiti i 2,32 miliardi di euro che non sono entrati nelle casse dei Comuni a causa della cancellazione dell’imposta sugli immobili classificati come prime abitazioni e sull’agricoltura, sugli immobili invenduti delle imprese costruttrici, sulle abitazioni possedute da militari e appartenenti alle Forze dell’ordine che vivono in caserma, nonché dalle detrazioni per la prima casa estesi agli alloggi degli Iacp. Il decreto che sblocca le risorse per i rimborsi IMU ai Comuni è stato firmato dal ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni, dopo che è stato trovato l’accordo in Conferenza Stato-Città, ed è in attesa dei essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Si tratta di una boccata d’ossigeno importante per gli Enti locali, i quali nei giorni scorsi avevano lanciato l’allarme stipendi e servizi comunale. Le risorse sono state divise tra i Comuni sulla base del gettito IMU 2012. Ad esempio a Roma sono stati destinati 290 milioni di euro, a Torino 85 milioni, a Milano circa 74, a Napoli circa 36. Ancora tutto da stabilire invece per la copertura della seconda rata IMU.

I Video di PMI

IMU: riduzioni ed esenzioni