Bonus alberghi per ristrutturare la piscina

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Maria chiede

La ristrutturazione di una piscina all’interno di un camping village rientra nel bonus alberghi 2021?

Barbara Weisz risponde

L’ipotesi da lei presentata è percorribile, perché i campeggi sono stati inseriti fra le strutture turistiche con diritto al bonus e la sistemazione della piscina rientra fra i lavori di ristrutturazione edilizia. Il bonus alberghi è un credito d’imposta al 65% sulla riqualificazione e ristrutturazione delle strutture turistiche. Il decreto Agosto dello scorso anno (articolo 79 del dl 104/2020) lo ha esteso a una serie di attività ricettive che precedentemente non erano ricomprese, fra cui le le strutture all’aria aperta. Che comprendono i campeggi.

Per quanto riguarda i lavori agevolabili, il credito d’imposta riguarda (fra gli altri) quelli compresi nell’articolo 3, comma 1, lettere b, c, d del Testo unico dell’edilizia (Dpr 380/2001), quindi: manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia. Fra gli interventi di manutenzione straordinaria è ricompreso il rifacimento della piscina.

Lo chiarisce anche la Guida dell’Agenzia delle Entrate alle ristrutturazioni edilizie, che presenta un elenco esemplificativo di lavori ammissibili, fra i quali il rifacimento della piscina conservando le caratteristiche preesistenti. La Guida si riferisce alle agevolazioni edilizie sugli immobili abitativi, ma il riferimento legislativo relativo al concetto di ristrutturazione edilizia è lo stesso.