Certificazione etica per le imprese del parmense

di Redazione PMI.it

scritto il

“Bollini di qualità” per le imprese della Provincia di Parma che ottengono la qualifica internazionale Sa8000.

Cgil, Cisl, Uil e Camera di Commercio di Parma lanciano un’iniziativa volta a promuovere l’adozione di certificazioni etiche da parte delle imprese del territorio: la qualifica internazionale Sa8000 è infatti concessa alle PMI che rispettano le norme della contrattazione nazionale di riferimento, le regole della sicurezza sul lavoro abolendo sfruttamento e lavoro nero.

=> CSR anti-crisi: i vantaggi per le PMI

Per sensibilizzare le imprese, inoltre, i tre enti hanno organizzato il convegno “Certificazione etica: tra impresa sociale e valore aggiunto” in programma presso la CCIAA di Parma il 28 giugno.

Il “bollino di qualità” – che è stato già ottenuto da circa quindici imprese locali attive nel settore agroalimentare – rappresenta una notevole opportunità di crescita nei mercati esteri, come spiega il segretario generale della Cgil Massimo Bussandri:

«La certificazione etica considera il valore sociale dell’impresa, riconosciuto dalla nostra Costituzione. Ma è anche un’opportunità per accedere ai mercati internazionali, dove la certificazione è un presupposto fondamentale.»

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna