Tratto dallo speciale:

Smart City: 40 mln di investimenti a Catania

di Teresa Barone

scritto il

Il Comune di Catania promuove lo sviluppo di tre progetti finanziati dal MIUR per la trasformazione in Smart City.

Il Comune di Catania si appresta a realizzare tre progetti finanziati dal MIUR e finalizzati alla trasformazione del capoluogo siciliano in Smart City.

=> Smart Cities di IBM: volano di business per PMI locali

Grazie al connubio tra risorse statali e investimenti da parte dei privati, infatti, la città beneficerà di un plafond pari a 40 milioni di euro, necessari in parte per finanziare il lavoro di 120 ricercatori e tecnici nell’ambito del progetto “Prisma”, e a seguire del piano “Smart Culture e Turismo” e “Smart Grid”, per la razionalizzazione delle fonti energetiche.

Il progetto “Prisma” si basa sullo sviluppo di una piattaforma “open” per l’attivazione di nuovi servizi digitali a favore dei cittadini.

Si parla di applicazioni mirate a potenziare la sicurezza sismica, per la gestione dei servizi in ambito socio-sanitario, per la creazione e gestione di sistemi cloud “open source” per la PA da parte di 60 giovani laureati.

=> Smart City e PMI: bandi e applicazioni

Il Comune siciliano affronterà la pianificazione dei tre progetti attraverso una task force interna all’amministrazione, che si occuperà del coordinamento senza costi aggiuntivi.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Sicilia

I Video di PMI

SPID: Guida al rilascio dell’identità digitale