Cisl Veneto contro delocalizzazione imprese

di Teresa Barone

scritto il

Appello al governatore del Veneto Luca Zaia da parte della Cisl regionale per evitare la delocalizzazione di 50 imprese locali in Carinzia.

Da parte della Cisl Veneto arriva un appello diretto al governatore della Regione Luca Zaia, informato in merito alle intenzioni di circa 50 imprese locali per far fronte alla crisi e promuovere nuovi investimenti produttivi: delocalizzare le attività spostandosi all’estero.

=> Carpe Diem 2.0 per l’imprenditoria in Veneto

Una cinquantina di imprenditori veneti, infatti, sta attualmente verificando le opportunità commerciali e fiscali offerte dalla Carinzia, e l’intento della Cisl è quello di trasferire questi vantaggi anche in territorio regionale per evitare la delocalizzazione.

=> Microcredito alle imprese venete: al via il bando

«La sfida degli imprenditori veneti che si propongono di investire nella vicina Repubblica d’Austria e specificamente nel suo Stato federato di Carinzia merita una attenzione che vada ben oltre semplicistiche dichiarazioni di principio o improduttive speculazioni polemiche.»

S chiede quindi alla Regione di avviare un tavolo di confronto per individuare i fattori di maggiore competitività della Carinzia, mantenendo saldo il tessuto imprenditoriale locale.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Veneto