Mezzo milione per rinnovare le PMI novaresi

di Paolo Iasevoli

scritto il

Dalla Camera di Commercio di Novara arrivano altri 50.000 euro per rinnovare prodotti e processi delle PMI locali, che si aggiungono ai 450.000 già stanziati nel 2007

«Il rafforzamento della competitività delle imprese del territorio, nel contesto delle dinamiche proprie di un mercato globale richiede continui investimenti nell’ammodernamento strumentale delle aziende e nello sviluppo della capacità di innovazione produttiva, gestionale e di compatibilità ambientale».

vQueste le parole di Gianfredo Comazzi, presidente della Camera di Commercio di Novara, che ha concretizzato questa visione con lo stanziamento di un fondo di 450.000 euro a disposizione delle micro, piccole e medie imprese del territorio.

I contributi a fondo perduto hanno riscosso un successo notevole, con oltre 100 imprese che ne hanno usufruito per procedere al proprio ammodernamento e allo sviluppo di innovazioni di prodotto, di processo e di sviluppo eco-sostenibile.

Da qui l’iniziativa di stanziare ulteriori 50.000 euro, che saranno messi a disposizione delle PMI con due differenti bandi: uno rivolto alle imprese operanti nel settore agricolo, l’altro rivolto alle aziende dei restanti settori.

Ai totali 500.000 euro si aggiungono ulteriori 50.000 euro destinati alle PMI locali che per la prima volta realizzino un sistema per la gestione della qualità, della sicurezza in campo alimentare e della sicurezza sui luoghi di lavoro, oppure un sistema per la responsabilità etica e sociale o, infine, conseguano per la prima volta una certificazione, un marchio o un altro sistema di etichettatura dei prodotti idonei ad assicurarne la conformità ai requisiti stabiliti esclusivamente da norme tecniche.