Tratto dallo speciale:

Lavoro, bando mobilità internazionale

di Teresa Barone

scritto il

Contributi per l’attivazione di tirocini formativi a favore di cittadini non UE nell’ambito del progetto per la mobilità internazionale del lavoro.

Il Ministero del Lavoro promuove il programma per la Mobilità Internazionale del Lavoro e pubblica un nuovo bando per l’attivazione di tirocini formativi in Italia, coinvolgendo cittadini non UE che arrivano sul territorio nazionale. L’avviso prevede la concessione di contributi per avviare percorsi formativi che dovranno essere portati a termine entro il 30 settembre 2018.

=> Erasmus per le PMI al via in Europa

Obiettivi

Il programma si propone di contribuire alla qualificazione dei “flussi migratori di ingresso in Italia”, favorendo meccanismi efficienti di incontro domanda-offerta di lavoro e sperimentando soluzioni innovative per la mobilità circolare dei lavoratori.

Beneficiari

Possono ottenere le risorse i soggetti abilitati all’attivazione e all’accoglienza di tirocini formativi. Sono previsti contributi fino a un massimo di 6mila euro per ciascun tirocinio individuale.

Domande

Le domande possono essere presentate entro il 31 maggio 2018 e dovranno riguardare progetti di tirocinio già approvati dalla Regione o Provincia Autonoma. Bando, moduli e domande sono pubblicate sul sito di Anpal Servizi.

[native-adv]

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali