Riscatto laurea over 45: applicazione pratica

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Cristiano chiede

Ho 47 anni, mi sono laureato fuori corso in chimica: quanti anni posso riscattare con le ultime agevolazioni?

Barbara Weisz risponde

La legge di conversione del decreto 4/2019 – che contiene le misure di riforma pensioni e che fra le diverse misure ha introdotto il nuovo riscatto di laurea agevolato – ha abolito il limite dei 45 anni (previsto dal testo originario della norma), per l’accesso alla misura che consente, con un onere ridotto al minimo di legge, di riscattare periodi non coperti da contribuzione che rientrino nel corso legale del proprio corso di studi, a patto che rientrino nel sistema di calcolo interamente contributivo, dunque collocati nel tempo a far data dal primo gennaio 1996.

Abolito dunque il requisito anagrafico (in pratica, non c’è più il limite di età), per avere diritto all’agevolazione deve però rispettare il vero paletto: il periodo in cui ha effettuato gli studi deve essere successivo al 31 dicembre 1995, perché il calcolo della pensione (in relazione agli anni di laurea riscattati) possa ricadere interamente nel sistema contributivo.

Altra condizione: durante gli anni/periodi di studio che vuole riscattar non deve aver contemporaneamente lavorato (versando i relativi contributi).

Questo non significa che lei non possa aver lavorato prima e ritrovarsi dunque dei contributi versati in data antecedente: l’unico vincolo è che i periodi da riscattare siano successivi al 1995 e non coincidenti con attività di lavoro.

Attenzione: il riscatto di laurea è applicabile solo agli anni del corso regolare, non gli anni fuori corso sono esclusi.

Quindi, per riassumere, lei può utilizzare il riscatto di laurea agevolato per gli anni di università successivi al 31 dicembre 1995 che siano compresi nel suo corso di studi (chimica: 5 anni vecchio ordinamento, 3+2 nuovo ordinamento), mentre non può valorizzare gli anni fuori corso.

Eventuali anni di università precedenti al primo gennaio 1996 sono riscattabili senza agevolazioni (in pratica, si paga la misura piena).

=> Riscatto laurea e Fondo Pensione a confronto

Faccio un esempio pratico. Nel suo caso, lei può riscattare in tutto cinque anni (corso di laurea in chimica): quelli successivi 1995 a prezzo agevolato (circa 5mila euro l’anno), eventuali anni precedenti con un onere di riscatto rapportato al suo reddito. Il riferimento normativo è l’articolo 2 del dlgs 184/1997, come modificato dall’articolo 20, comma 6, dl 4/2019.