Requisiti per la pensione contributiva anticipata

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Michele chiede

E’ vero che si può accedere alla pensione anticipata con il contributivo pieno se si hanno almeno 63 anni e 7 mesi di età e 30 anni di contributi con i seguenti requisiti: non più di 18 anni versati al 31/12/1995; almeno 5 anni dal 1996 in poi; almeno un contributo in Gestione Separata?

Barbara Weisz risponde

Il calcolo pensione interamente contributivo si applica a chi non aveva alcuna contribuzione prima del 1996.

C’è in effetti una possibilità di utilizzare eventuali contributi versati precedentemente al primo gennaio 1996, effettuando il cumulo con i contributi in gestione separata. In questo caso, la pensione sarà interamente calcolata con il contributivo.

Possono esercitare questa opzione, andando in pensione anticipata contributiva, anche i lavoratori con anzianità contributiva inferiore a 18 anni al 31 dicembre 1995, purché abbiano anche 15 anni di contribuzione versata, di cui 5 successivi al 1995.

Per accedere a questa pensione anticipata contributiva, se non si è raggiunta l’età per la pensione anticipata ordinaria (42 anni e dieci mesi per gli uomini ed un anno in meno per le donne) si possono anche esercitare i seguenti requisiti: almeno 64 anni (erano 63 anni e sette mesi fino al 2018), almeno 20 anni di contributi effettivamente versati e aver maturato una pensione pari ad almeno 2,8 volte il minimo (comma 11, articolo 24, dl 201/2011).

=> Pensioni: guida al sistema contributivo

Mi pare il suo caso, che quindi le consentirebbe di maturare questa pensione. Faccia  i calcoli per capire se le conviene o meno (si rinuncia al calcolo retributivo dei versamenti anteriori al 1996), o se ci sono altre opzioni interessanti (ad esempio, può valutare se ha i requisiti per l’APe volontario).

=> Simula online la tua pensione