Tratto dallo speciale:

Guida alla lettura del cedolino pensione di aprile

di Redazione PMI.it

scritto il

Anche per il cedolino pensione di aprile, l'INPS riepiloga le trattenute e i conguagli effettuati, comunque elencati nella Certificazione Unica 2021.

Il cedolino della pensione di aprile – accessibile tramite apposito servizio INPS online, che consente ai pensionati di verificare le trattenute effettuate ogni mese – contiene il recupero della terza rata del conguaglio relativa ai prelievi alle pensioni di importo elevato di cui alla legge 145/2018 (le cosiddette pensioni d’oro).

Inoltre, sulla pensione di aprile si applicano anche le trattenute per le addizionali regionali e comunali relative al 2020, assieme a quella per l’acconto 2021 avviata a marzo (e che proseguirà fino a novembre).

Tra le altre trattenute figura il recupero delle ritenute IRPEF 2020 nel caso fossero state pagate in misura inferiore al dovuto. La rateazione (fino alla mensilità di novembre) riguarda soltanto le pensioni di importo annuo complessivo fino a 18.000 euro per il quali il ricalcolo PEF abbia determinato un conguaglio a debito di importo superiore a 100 euro. Negli altri casi, il conguaglio integrale è stato applicato sulle prestazioni in pagamento a marzo, con azzeramento delle cedole se pari o superiori alle relative capienze.

=> Certificazione Unica INPS: servizio online, come riceverla a casa

Tutte le somme conguagliate sono comunque indicate nella Certificazione Unica 2021, disponibile tramite diversi canali (online o anche a domicilio previa richiesta.