Tirocini: più controlli e trasparenza

di Redazione PMI.it

scritto il

Più vigilanza e controllo sullo svolgimento dei tirocini in Lazio: accordo tra Regione e Ufficio del lavoro di Roma.

Regione Lazio – attraverso l’assessorato al Lavoro e Nuovi diritti – e Ufficio interregionale del lavoro di Roma hanno siglato un accordo per avviare una maggiore attività di vigilanza sui tirocini realizzati in ambito territoriale.

Il protocollo di intesa, infatti, è mirato a potenziare il controllo sui tirocini per assicurarne un corretto svolgimento e per garantire la massima trasparenza, nel pieno rispetto delle regole vigenti. Lo stesso accordo si basa anche sulla collaborazione e sullo scambio di informazioni tra la Regione e l’Ispettorato del lavoro relativo al Centro Italia, in modo tale da promuovere ispezioni su segnalazione da parte della Regione, dei sindacati o dei tirocinanti coinvolti.

Come ricorda l’amministrazione regionale attraverso una nota ufficiale, in Lazio è in vigore una disciplina che stabilisce come indennità minima da corrispondere per la partecipazione al tirocinio di un importo mensile pari a euro 800. La stessa normativa prevede, inoltre, che il tirocinio non superi i sei mesi per i lavoratori, i 24 mesi per i soggetti disabili e i dodici mesi per tutte le altre categorie.