Contributi per l’eco-innovazione delle PMI pisane

di Teresa Barone

scritto il

Contributo di 15mila euro a favore delle imprese pisane promotrici di progetti di eco-innovazione nell'ultimo biennio.

La Camera di Commercio di Pisa promuove gli investimenti innovativi delle imprese locali finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica, all’incremento dell’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile e all’uso sostenibile delle risorse.
Beneficiarie degli incentivi, concessi nell’ambito del “Premio Eco innovazione edizione 2013”, sono le PMI della Provincia di Pisa che hanno promosso progetti a elevato contenuto innovativo nell’ultimo biennio: è la stessa CCIAA a dare la definizione di eco-innovazione (=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana). Tutte le imprese ammesse alla selezione del Comitato Tecnico di Valutazione entreranno a far parte del “Club delle imprese innovative”. Le domande devono essere inviate entro il 20 agosto 2013. I riconoscimenti consistono nella consegna di una pergamena e nell’erogazione di un contributo in denaro pari a 15mila euro, concesso alle tre migliori imprese selezionate dal Comitato Tecnico di Valutazione. «Nello scenario economico attuale la Camera di Commercio di Pisa, riprendendo la strategia europea definita nel piano d’azione per le tecnologie ambientali, intende incoraggiare l’innovazione e la competitività delle Micro, Piccole e Medie Imprese anche promuovendo processi emulativi basati sul riconoscimento e la diffusione di buone pratiche eco-innovative. L’eco innovazione è qualsiasi forma d’innovazione mirante ad un progresso significativo e dimostrabile in grado di ridurre le incidenze negative sull’ambiente o conseguendo un uso più efficace e responsabile delle risorse naturali, compresa l’energia.» (Maggiori informazioni sull’iniziativa sono pubblicate sul sito della CCIAA di Pisa)