Edilizia sostenibile: progetto di legge in Lombardia

di Teresa Barone

scritto il

In Consiglio Regionale un progetto di legge che introduce nuove regole in materia di difesa del suolo e tutela delle acque in Lombardia: cosa cambia per le imprese.

Approderà presto in Consiglio il nuovo progetto di legge approvato dalla Giunta della Regione Lombardia in materia di difesa del suolo e gestione dei corsi d’acqua in ambito edilizio: il Presidente Roberto Formigoni ha infatti proposto una integrazione di quanto stabilito dalla normativa vigente.

Le nuove  si basano sul potenziamento di alcuni strumenti di prevenzione idro-geologica e difesa idraulica valide per le nuove abitazioni, nell’ottica di allinearsi ai principi dell’edilizia sostenibile.

Scopri tutte le news in materia di edilizia sostenibile

Il governatore della Regione Lombardia ha riassunto i punti chiave del progetto “Norme per la difesa del suolo e la gestione dei corsi d’acqua della Lombardia”:

«Con questo progetto di legge potenziamo alcuni importanti strumenti di prevenzione idro-geologica. In particolare: l’unificazione e la razionalizzazione delle funzioni di difesa idraulica, che vengono assegnate operativamente a Ersaf; il principio di invarianza idraulica, per cui le nuove abitazioni non possono scaricare l’acqua piovana nei corsi d’acqua ma smaltirle in loco; il rafforzamento dei compiti di polizia idraulica.»

Nasce l’Ersaf

Il disegno di legge prevede la nascita dell’Ersaf (Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste) con poteri in materia di difesa del suolo, e introduce il principio della invarianza idraulica e idrogeologica nei regolamenti edilizi e nei Piani di governo del territorio per garantire la tutela delle acque:

«Le nuove edificazioni non potranno più scaricare le acque meteoriche nei corsi d’acqua delle aree urbanizzate, ma dovranno dotarsi di pozzi perdenti, pavimentazioni permeabili o altre soluzioni per favorire il drenaggio delle acque piovane.»

Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia