Incentivi sicurezza alle PMI di Udine

di Teresa Barone

scritto il

Contributi per gli investimenti in materia di sicurezza e protezione dalla microcriminalità a favore delle imprese della Provincia di Udine.

La Camera di Commercio di Udine sostiene gli interventi promossi dalle imprese per prevenire e contrastare la microcriminalità e promuovere la sicurezza, stanziando contributi per effettuare il potenziamento dei sistemi di controllo e protezione alle imprese attive nei settori più a rischio, come il commercio, l’artigianato e i servizi alla persona.

=> Sicurezza sul lavoro: contributi INAIL nel Bando FIPIT

Incentivi

Gli incentivi possono essere utilizzati per coprire le spese relative all’acquisto e all’installazione di:

  • attrezzature per video-sorveglianza, video–protezione con cassetta di registrazione e assimilabili;
  • sistemi di allarme antirapina controllati con telecamere che interagiscono direttamente con i Centri di Controllo gestiti da Istituti di vigilanza privati;
  • impianti antitaccheggio;
  • impianti antintrusione, antifurto o di allarme con sistemi di rilevamento satellitare collegati a Centri di Controllo gestiti da Istituti di vigilanza privati.
  • sistemi di videoallarme antirapina.

Contributi

Sono previsti contributi a fondo perduto, in conto capitale, per coprire fino al 70%  delle spese entro un limite di spesa pari a 1500 euro per ciascuna impresa richiedente.

Domande

Le domande devono essere inviare entro il 30 gennaio 2015. Il bando è pubblicato sul sito della CCIAA di Udine.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Friuli Venezia Giulia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali