Tratto dallo speciale:

Incentivi alle PMI per assunzione di manager

di Redazione PMI.it

scritto il

Bonus alle imprese che assumono manager e incentivi ai dirigenti che creano nuove attività imprenditoriali: al via i contributi di Manager to Work.

Più competitività per le imprese che inseriscono nell’organico dirigenti e quadri rimasti senza lavoro: sulla base di questo principio – e al fine di promuovere l’autoimprenditorialità dei manager, – con “Manager to Work” Italia Lavoro stanzia 9.715.000 euro grazie al Fondo Sociale Europeo attraverso il Ministero del Lavoro.

Il progetto nasce a favore delle imprese grazie all’impegno di Federmanager e Manageritalia, e si rivolge anche alle PMI con una o più sedi nel territorio della Penisola che hanno effettuato (o ancora devono effettuare) assunzioni di dirigenti o quadri disoccupati con contratto a tempo indeterminato o determinato di almeno 24 mesi, o di collaborazione di almeno 12 mesi.

=>Scopri tutte le possibilità di assunzione agevolata disponibili

Il contributo erogato consiste in un “bonus assunzionale” a partire da 5mila euro fino a 28mila euro, variabile infatti a seconda del contratto di lavoro scelto.

Sono previsti incentivi maggiorati per le assunzioni di donne o di dirigenti/quadri over 50.

I manager disoccupati che promuovono iniziative di autoimpiego, invece, beneficeranno di un incentivo fino a 25mila euro (che può arrivare fino a 50mila e 70mila euro nel caso di associazioni professionali o imprese formate da due o più dirigenti senza lavoro.

Le imprese possono presentare la domanda per ottenere i contributi a partire dal 27 giugno, mentre l’invio delle domande da parte dei manager può essere effettuato dal 21 maggio e fino al 31 dicembre 2014.

=> Incentivi assunzione: le nuove regole caso per caso

______

Maggiori informazioni sul progetto sono pubblicate sul sito Italia Lavoro

I Video di PMI