Prestiti MPMI e autonomi: via libera ai rimborsi

di Redazione PMI.it

scritto il

Bando per ottenere dalla Regione Piemonte un contributo a fondo perduto per pagare i costi dei prestiti bancari di MPMI e autonomi.

È attivo dal 10 giugno il bando della Regione Piemonte rivolto alle MPMI e ai lavoratori autonomi, beneficiari del bonus finalizzato a rimborsare una parte dei costi sostenuti per ottenere liquidità dalle banche. La Regione, infatti, concede contributi a fondo perduto per consentire alle imprese che hanno ottenuto un prestito di far fronte agli oneri connessi al credito.

=> Super ecobonus per le imprese piemontesi

Il bando si basa sulla concessione in Piemonte di contributi fino a 7500 euro per soggetto beneficiario, che deve aver attivato operazioni finanziarie per il sostegno alle esigenze di liquidità e che dovrà dichiarare di aver subito un calo di fatturato nel bimestre marzo/aprile 2020 di almeno il 30% rispetto allo stesso periodo del 2019. I prestiti da parte di banche, istituti e intermediari finanziari, devono essere stati erogati a partire dal 17 marzo 2020 in poi.

I finanziamenti, inoltre, devono essere riferiti a unità operative situate in Piemonte e devono presentare specifiche caratteristiche: essere nuovi finanziamenti con una durata fino a 72 mesi, essere relativi a un importo massimo pari a 150mila euro, essere connessi a esigenze di liquidità e destinati a sostenere in particolare i costi del personale, il pagamento dei fornitori e il capitale circolante.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 10 giugno 2020.

I Video di PMI