Condono Edilizio

Il condono edilizio è un provvedimento emanato dal legislatore, o dal Governo mediante decreti-legge, mirante a sanare i fenomeni di abusivismo nell’ambito delle regole di costruzione e modifica edile. Vediamo su PMI.it le novità, gli aggiornamenti costanti, i pro e i contro di questo importante provvedimento.

Condono catastale: come ottenerlo

Catasto Ancora poco tempo per aderire al condono catastale, che consente di regolarizzare fabbricati rurali ancora non dichiarati al Catasto edilizio urbano beneficiando del ravvedimento operoso e di una riduzione delle sanzioni fino ad ⅙ del minimo (da un importo compreso tra i 1.032 euro e gli 8.264 euro ad un importo di  172 euro). => Condono Edilizio 2017: novità e informazioni Per aderire al condono catastale bisogna rispondere all’avviso bonario  che l’Agenzia delle Entrate sta inviando (in arrivo ve ne sono 800 mila) relativamente ai fabbricati fantasma ancora non dichiarati...

Condono edilizio, gestione via App

USCE A tre anni dal rilascio della App di Sogeea per dispositivi Android, arriva la versione per iOS - presentata  in occasione del Forum PA 2017 - di USCE (Ufficio Speciale Condono Edilizio), il servizio di istruttoria del condono edilizio che consente di gestire la propria istanza di condono da smartphone. USCE consente di interagire con il Comune in modo immediato, riducendo i tempi e monitorando in maniera trasparente lo stato di avanzamento dei processi di lavorazione. Una app semplice da usare, comoda per i contribuenti ed economica per le Amministrazioni Comunali, che non...

Abusi edilizi: demolizioni e condono

edilizia Prosegue l'iter di approvazione della legge contro gli abusi edilizi, che è stata approvata dal Senato con una serie di correzioni e ora deve quindi tornare alla Camera. L'aula di Palazzo Madama ha inserito solo lievi modifiche rispetto al testo che era stato approvato dalla Camera, riducendo le risorse per la banca dati degli abusi edilizi e aggiornando i riferimenti temporali al 2017. Si tratta di una legge che è in discussione in Parlamento dal 2014. Restano le critiche relative alle priorità che il magistrato deve seguire per ordinare una demolizione, che secondo i verdi...

Condoni edilizi, domande ferme

Condoni edilizi Ferme 5,4 milioni di istanze di condoni edilizi, nonostante la prima legge che ha dato il via a questo tipo di sanatoria risalga ad oltre trent'anni fa (la Legge n. 47/85). In dettaglio stando a quanto emerge dal Rapporto del Centro Studi Sogeea, illustrato in Senato in occasione del convegno «Trent'anni di condono edilizio in Italia: criticità, prospettive e opportunità», sono ancora 5.392.716 le domande domande di condono edilizio rimaste inevase, contro un totale di 15.431.707 di istanze presentate. => Condono Edilizio 2016: novità e informazioni Mancati introiti In...

Abusi edilizi: compravendite valide senza condono

Immobili Secondo la Corte di Cassazione (sentenza 24852/2015) sono validi i contratti di compravendita immobiliare nel caso in cui le irregolarità edilizie (abusi) rilevate sull'immobile non superino il 2% delle misure progettuali, ovvero in caso di parziale difformità dal permesso di costruire, o se interviene la sanatoria (condono edilizio) prima della conclusione del contratto. => Edilizia: Guida alle norme, permessi e condoni Il caso riguardava una richiesta di nullità del preliminare di vendita motivato dal fatto che la società di costruzione, successivamente alla stipula, aveva...

Giro di vite sui condoni edilizi

edilizia In caso di abusi edilizi, la scelta tra demolizione e multa non può essere lasciata alla discrezionalità dei Comuni. A stabilirlo è stata la Corte Costituzionale che,con la sentenza 233/2015, ha dichiarato illegittime le deroghe alle sanzioni del Testo Unico dell’Edilizia (Dpr 380/2001) introdotte dalla Regione Toscana (articoli 207 e 208 della Legge Regionale 65/2014). => Abuso edilizio: risponde il proprietario Secondo la Corte Costituzionale, per evitare un implicito condono edilizio, bisogna rifarsi solo alle disposizioni del Testo Unico dell’edilizia. Nel dettaglio la...

Condoni edilizi: archivi digitali contro l’illegalità

Archivio digitale La digitalizzazione degli archivi a disposizione degli uffici preposti alla gestione dei Condoni edilizi potrebbe rappresentare un valido aiuto per contrastare pratiche illecite, favorendo chiarezza e trasparenza: lo afferma Sandro Simoncini, docente di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma, in riferimento alle dichiarazioni rilasciate dall’ex assessore alla Legalità Alfonso Sabella, in audizione alla Commissione parlamentare Antimafia. => Guida alle norme in Edilizia: permessi e Condoni «La denuncia di Alfonso Sabella - afferma...

Ufficio Speciale Condono Edilizio: domande più veloci

Condono edilizio All'edizione 2015 di Forum PA (Roma, Palazzo dei Congressi, 26-28 maggio) sotto i riflettori tante novità in tema di servizi pubblici a vantaggio di cittadini e imprese. Tra questi segnaliamo la proposta da Sogeea (Stand 27A), che presenta il servizio Ufficio Speciale Condono Edilizio (USCE). Si tratta di un software innovativo che consente di gestire velocemente ed efficacemente le richieste di condono edilizio inevase da parte delle Pubbliche Amministrazioni, con indubbi vantaggi anche per contribuenti ed imprese. => Guida alle norme in Edilizia: permessi e condoni Sogeea SpA...

Guida alle norme in Edilizia: permessi e condoni

Edilizia In questo articolo analizziamo le attuale norme in Edilizia alla luce della guida del Consiglio Nazionale del Notariato (studio 893/2013), che illustra la legislazione in materia: Sportello Unico per l'Edilizia (SUE), attività libera, permessi di costruire, SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività), super DIA (Denuncia Inizio Attività), demolizioni, ricostruzioni, sanatorie su difformità marginali e agibilità, con due capitoli dedicati al Piano Casa e Città. I riferimenti normativi, oltre al Testo Unico per l'Edilizia (D.P.R. 380/2001), sono il Decreto Sviluppo 2012 e il...

Sblocca Italia approvato con fiducia in Senato

Sblocca Italia Dopo essere stato approvato alla Camera, il Decreto Sblocca Italia (Decreto n. 133/2014), ha ottenuto la fiducia in Senato (con 157 voti favorevoli, 110 contrari e nessun astenuto) nonostante le durissime proteste in Aula dell'opposizione. Oltre alle correzioni della Ragioneria di Stato al Ddl di conversione del Decreto “Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive” , il testo prevede anche la deroga...

X
Se vuoi aggiornamenti su Condono edilizio

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy