Quota 100: cumulo senza ricongiunzione

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Marcella chiede

A dicembre avevo fatto domanda di ricongiunzione dei contributi, dal privato al pubblico (Scuola). Volendo ora fare domanda all’INPS per Quota 100, posso chiedere di andare in pensione soltanto con il cumulo dei contributi attuali senza ricongiunzione? Nel caso, la scelta è vincolante o si può cambiare idea?

Barbara Weisz risponde

Il requisito per la quota 100 può essere raggiunto anche utilizzando il cumulo dei contributi, basta che riguardi diverse gestioni previdenziali INPS (mi sembra che sia il suo caso).

Le regole sono contenute nel comma 2 dell’articolo 14 del dl 4/2019, in base al quale:

ai fini del conseguimento del diritto alla pensione quota 100, gli iscritti a due o più gestioni previdenziali» (INPS, ndr) «che non siano già titolari di trattamento pensionistico a carico di una delle predette gestioni, hanno facoltà di cumulare i periodi assicurativi non coincidenti nelle stesse gestioni amministrate dall’INPS.

Direi che può anche tornare indietro rispetto alla precedente domanda di ricongiunzione e passare al cumulo gratuito.

Deve però chiedere con precisione all’INPS cosa comporta questo passaggio: è possibile che, nel momento in cui rinuncia a un’operazione di ricongiunzione già avviata, non possa poi più ripensarci per dieci anni (cioè chiedere una nuova ricongiunzione).

Le conseguenze mutano anche in base all’eventualità che lei abbia già iniziato a versare le rate per la ricongiunzione. Soltanto l’INPS potrebbe chiarire quale sarebbe la procedura in questo caso.