Pensione anticipata Enasarco nel 2017

di Barbara Weisz

scritto il

Previdenza Enasarco, nel 2017 uomini in pensione anticipata a 65 anni con quota 90 e assegno ridotto del 5% annuo: per le donne, opzione nel 2021.

Scatta quest’anno la possibilità di pensione anticipata per gli iscritti alla Fondazione Enasarco che non hanno raggiunto l’età per la pensione di vecchiaia prevista dall’ente previdenziale, ma restano all’interno di determinati paletti contributivi e retributivi. Questa opportunità di pensione anticipata è riservata per ora agli agenti uomini mentre per le donne scatterà dal gennaio 2021.

=> Riscatto contributi pensione Enasarco

I requisiti minimi sono 65 anni di età, 20 anni di contributi, la quota 90 (età anagrafica + anzianità contributiva). L’importo della pensione anticipata viene ridotto del 5% per ogni anno di anticipo rispetto all’età anagrafica e agli altri requisiti per maturare la pensione di vecchiaia. La decorrenza della pensione anticipata è immediata, parte dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda.

La pensione di vecchiaia Enasarco, in base all’articolo 14 del Regolamento, si raggiunge a 67 anni con la quota 92. E’ però previsto un regime transitorio, fino al 2024, con requisiti crescenti. Nel 2017, la pensione di vecchiaia piena si raggiunge con 66 anni e quota 91 per gli uomini e 63 anni e quota 87 per le donne.

Ecco la tabella sui requisiti per la pensione di vecchiaia Enasarco.

2017 2018 2019 2020 2021 2022 2023 2024
Età Uomini 66
Donne 63
Uomini 66
Donne 64
Uomini 67
Donne 64
Uomini 67
Donne 65
Uomini 67
Donne 65
Uomini 67
Donne 66
Uomini 67
Donne 66
Uomini 67
Donne 67
Contributi Uomini 20
Donne 20
Uomini 20
Donne 20
Uomini 20
Donne 20
Uomini 20
Donne 20
Uomini 20
Donne 20
Uomini 20
Donne 20
Uomini 20
Donne 20
Uomini 20
Donne 20
Quota Uomini 91
Donne 87
Uomini 92
Donne 88
Uomini 92
Donne 89
Uomini 92
Donne 90
Uomini 92
Donne 91
Uomini 92
Donne 92
Uomini 92
Donne 92
Uomini 92
Donne 92

Attenzione: la riduzione della pensione è permanente. Quindi, un lavoratore che si ritira nel 2017 con questa opzione anticipando la pensione di un anno, di fatto maturerà strutturalmente una pensione più bassa del 5%.

Per presentare domanda bisogna utilizzare il modello 1011, pubblicato sul sito della Fondazione Enasarco oppure disponibile presso gli uffici della Fondazione. L’invio può essere effettuato via posta elettronica certificata, all’indirizzo liquidazionepensioni@pec.enasarco.it, oppure via posta con raccomandata A/R a Fondazione Enasarco – Servizio Prestazioni – Ufficio Prestazioni Previdenziali – via A. Usodimare 31, 00154 Roma, o ancora consegnandola direttamente agli uffici oppure tramite Patronato.