Carta Famiglia: novità e istruzioni per il rinnovo

di Redazione PMI.it

scritto il

Cambiano i requisiti per la carta Famiglia: esclusi gli extraeuropei e niente tetto ISEE, domanda online ma manca ancora la piattaforma del Ministero.

Piattaforma online, requisiti, nuove regole: in Gazzetta Ufficiale (del 30 agosto) il decreto attuativo (del 27 giugno) sul rilascio della Carta Famiglia fino al 2021. La Carta consente l’accesso a sconti pari almeno al 5% sull’acquisto di beni o servizi o riduzioni tariffarie concesse dai soggetti pubblici o privati che intendano contribuire all’iniziativa.

Tra le novità spicca l’eliminazione dei detti ISEE e l’esclusione dalla platea dei beneficiari dei cittadini di paesi extraeuropei.
Per il nuovo triennio ne hanno dunque diritto “le famiglie costituite da cittadini italiani ovvero appartenenti a Paesi membri dell’Unione europea regolarmente residenti nel territorio italiano, con almeno tre figli conviventi di età non superiore a 26 anni”.

La normativa precedente prevedeva invece la Carta Famiglia per famiglie italiane o straniere residenti, con almeno tre figli minorenni e ISEE fino a 30mila euro. Le carte già emesse in base alle precedenti regole restano valide fino a scadenza. A quel punto, per il rinnovo bisognerà rientrare nei nuovi requisiti.

La carta viene emessa in via telematica, bisogna presentare domanda attraverso un portale online in via di preparazione (prevista anche app per smartphone) gestito dal Dipartimento per la Famiglia.

Per la scontistica e le riduzioni, ci sarà un apposito avviso del Ministero per l’acquisizione di manifestazioni d’interesse da parte di soggetti pubblici e privati che vogliano siglare protocolli d’intesa o convenzioni. L’elenco di questi soggetti è costantemente aggiornato sul sito del Dipartimento per la Famiglia.