Guida Bonus Arredi dall’Agenzia delle Entrate

di Barbara Weisz

scritto il

Detrazione del 50% sull'acquisto di mobili ed elettrodomestici per immobili oggetto di ristrutturazione agevolata da giungo 2012 a dicembre 2013: come accedere allo sgravio fiscale.

Online la Guida Bonus Mobili dell’Agenzia delle Entrate sulla agevolazione fiscale per arredi ed elettrodomestici di immobili oggetto di ristrutturazione edilizia: un vademecum sintetico per capire come si applica la detrazione del 50% per acquisti fino a 10mila euro per ogni singola abitazione, incentivo di cui al Dl 63/2013, convertito con la legge 90/2013, articolo 16, comma 2, norma che per il 2013 proroga gli incentivi per ristrutturazioni ed efficienza energetica. La Guida delle Entrate fa chiarezza sui quesiti fondamentali: a chi spetta la detrazione, per quali acquisti, in che modo applicarla?

  • La detrazione si applica a mobili ed elettrodomestici di classe A acquistati dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2013 (elenco di mobili ed elettrodmestici agevolabili) ed i pagamenti possono essere effettuati con bonifico o carta di credito o debito.
  • Non è necessario che l’acquisto avvenga dopo che i lavori sono stati ultimati, ma devono essere già iniziati.
  • Le spese per la ristrutturazione devono essere agevolate al 50%, quindi sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2013.
  • Se si ristrutturano più case e si acquistano arredi per ognuna di esse, si può utilizzare il bonus più volte, tante quante sono gli immobili oggetto di interventi.

Come ottenere il Bonus

La detrazione si ottiene indicando la spesa in Dichiarazione dei Redditi (Modello 730 o Modello Unico PF), ed è ripartita in dieci quote annuali di pari importo (come quelle per i lavori di ristrutturazione e per interventi di efficienza energetica).  E’ opportuno conservare le fatture di acquisto e le ricevute di bonifico o di pagamento.