Coworking: incentivi alle imprese toscane

di Teresa Barone

scritto il

Ancora un mese di tempo per presentare le domande di partecipazione al bando per i fornitori di Coworking in Toscana.

C’è tempo fino al 30 settembre per inviare le richieste di partecipazione al bando promosso dalla Regione Toscana per sostenere il Coworking, la condivisione di spazi che rappresenta una risorsa innovativa e strategica per i giovani professionisti e le imprese.

=> Coworking: obiettivi, servizi e best practice

Spazi Coworking

La Regione sta infatti costituendo un “Elenco qualificato di soggetti fornitori di Coworking in Toscana”, consultabile online: presso questi spazi i giovani professionisti potranno usufruire del voucher ugualmente messi a disposizione dalla Regione (le domande, in questo caso, scadono il 28 agosto).

I soggetti che vogliono essere inseriti nell’elenco devono aver ammesso fra le attività previste nell’atto costitutivo l’attività di Coworking, in possesso di una struttura basata sulla condivisione di spazi fisici, attrezzature e sistemi informativi (dotati di un minimo di 8 postazioni lavorative).

Domande

Le domande devono essere inoltrate al settore Formazione e Orientamento della Regione Toscana, secondo quanto comunicato sul sito ufficiale.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana