Tratto dallo speciale:

Esodati: i nuovi chiarimenti INPS

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Nuovi chiarimenti INPS sugli esodati esclusi e quelli che possono accedere alla salvaguardia prevista dal decreto legge n. 95 del 2012.

Con il Messaggio n. 19202 l’INPS ha fornito ulteriori chiarimenti in merito all’esclusione dalla salvaguardia per gli esodati scaturiti dalla Riforma delle Pensioni (articolo 22 del DL 95/2012 – Spending Review). Già con Messaggio n. 17606 del 4 novembre scorso, l’Istituto aveva precisato che l’esclusione dalla tutela riguarda i lavoratori che nel periodo di fruizione di prestazioni a sostegno del reddito perfezionano i requisiti pensionistici previsti dal Decreto Salva Italia (Legge 214/2011). L’INPS specifica ora che tale esclusione opera solo per quegli esodati che raggiungano i requisiti per il diritto al pensionamento con i nuovi requisiti senza l’applicazione delle penali previste per coloro che accedono alla pensione anticipata di cui all’ art. 24, comma 10, del decreto legge n. 201 del 2011 come convertito dalla legge n. 214 del 2011. Questi dunque non potranno far riferimento alle regole previdenziali precedenti alla Riforma delle Pensioni Fornero (Legge 214/2011). Vengono al contrario salvaguardati quegli esodati ai quali siano state applicate le penalizzazioni previste dalla Riforma.

Per maggiori informazioni consulta il Messaggio INPS n. 19202

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro