Maggiorazione invalidi per la pensione

Risposta di Barbara Weisz

10 Ottobre 2023 15:24

Paolo chiede:

Essendo invalido al 75% dal 2017, precoce e con 41 anni di lavoro, come posso farmi riconoscere dall’INPS i 10 mesi di contribuzione in più (2 mesi per un massimo di 5 anni) che spettano per legge? Sul certificativo richiesto a fine dicembre non risultano. Non posso dimettermi dal lavoro se non so se mi vengono riconosciuti e quindi perdo la possibilità di andare in pensione anticipata a 42 e 10 mesi.

C’è una procedura che le consente di presentare all’INPS la domanda per il riconoscimento del beneficio riservato agli invalidi (lo sconto di due mesi per cinque anni). Una volta ottenuta risposta positiva, lei può presentare la domanda di pensione vera e propria.

La domanda va presentata in base alle regole contenute nella circolare INPS 29/2002. La cosa fondamentale è che bisogna allegare la documentazione prevista per certificare l’invalidità. Ci sono istruzioni differenziate a seconda della tipologia di invalidità, le consiglio di consultare il documento di prassi sopra citato, e le ulteriori precisazioni contenuta invece nella circolare INPS 92/2002.

Può presentare la domanda si attraverso i servizi online INPS, sia rivolgendosi a un centro di assistenza fiscale.

Volevo però segnalarle un elemento. Lei scrive di essere precoce e di aver 41 anni di contributi. In questo caso, dovrebbe avere diritto alla pensione anticipata precoci, quindi non le servirebbe utilizzare anche lo sconto sulla normale pensione anticipata. La pensione precoci spetta a chi ha almeno un anno di contributi versati prima del compimento dei 19 anni, e in tutto almeno 41 anni di contributi. Se lei rientra in questi paletti, può direttamente presentare la domanda di pensione precoci: prima deve chiedere all’INPS il riconoscimento del beneficio, entro il 31 marzo, e poi presentare la domanda vera e propria.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz