Costituzione rendita vitalizia: come fare domanda

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Daniela chiede

Sto pensando di presentare domanda di costituzione di rendita vitalizia. Devo farlo accedendo alla funzione prevista per INPS (cassa a cui sarebbero dovuti andare i contributi dell’epoca) oppure a quella analoga presente dell’area “gestione dipendenti pubblici” (ex INPDAP) a cui vanno i contributi del mio attuale lavoro nella scuola statale?

Barbara Weisz risponde

Di norma si presenta richiesta di costituzione rendita vitalizia all’ente previdenziale a cui sono dovuti i contributi in questione in base all’originario rapporto di lavoro. In questo caso all’INPS.

Il riferimento legislativo è l’articolo 13 della legge 1338/1962, mentre il documento di prassi in cui trova tutte le indicazioni operative è la circolare INPS 78/2019.

=> Rendita vitalizia per i contributi omessi

Tenga presente, che si tratta di una pratica complessa, perché l’istituto previdenziale deve avere la certezza della posizione che viene ricostituita. Bisogna infatti fornire una serie di documenti di data certa dai quali si possa evincere l’effettiva esistenza del rapporto di lavoro, della sua durata e natura.

=> Pensioni: come riscattare contributi prescritti per un vitalizio

La circolare specifica che si devono presentare documenti che abbiano attinenza con il rapporto di lavoro a cui l’istanza si riferisce. Mi sembra un ulteriore elemento in base al quale ritenere che la domanda vada poi presentata all’istituto a cui erano originariamente dovuti i contributi.