Telemarketing, nuove sanzioni

Le novità in tema di telemarketing previste dal Ddl concorrenza: le nuove e aumentate sanzioni per i call center che non rispettano le norme a tutela dei consumatori.

Nuova stretta al telemarketing selvaggio, ovvero alle chiamate dei call center che non rispettano le norme sulla tutela dei consumatori. Più in particolare vengono aumentate le sanzioni per le aziende i cui operatori telefonici insistano nel proseguire la conversazione senza esplicito consenso del destinatario della chiamata. È una delle novità introdotte dal Ddl Concorrenza – il Ddl n. 2085/2017 approvato al Senato e ora al vaglio della Camera – per il settore delle Telecomunicazioni (TLC): le sanzioni per i call center inadempienti passano a 1,160 milioni di euro invece di 580mila euro.

=> Nuove regole per i Call Center

Si tratta in particolare del comma 43 dell’articolo unico del Ddl Concorrenza a prevedere che:

“All’articolo 98, comma 16, del codice delle comunicazioni elettroniche, di cui al decreto legislativo 1º agosto 2003, n. 259, e successive modificazioni, le parole: «ad euro 580.000,00» sono sostituite dalle seguenti: «ad euro 1.160.000,00».

Mentre il comma 44 stabilisce che:

“All’articolo 130 del codice in materia di protezione dei dati personali, di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, dopo il comma 4 sono inseriti i seguenti:

«4-bis. Gli operatori e i soggetti terzi che stabiliscono, con chiamate vocali effettuate con addetti, un contatto anche non sollecitato con l’abbonato a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale hanno l’obbligo di comunicare all’esordio della conversazione i seguenti dati:

  • a) gli elementi di identificazione univoca del soggetto per conto del quale il contatto avviene;
  • b) l’indicazione dello scopo commerciale o promozionale del contatto.

4-ter. Il contatto è consentito solo se l’abbonato destinatario della chiamata, a seguito della comunicazione di cui al comma 4-bis, presta un esplicito consenso al proseguimento della conversazione»”.

=> Call Center: istruzioni di delocalizzazione

Il comma 45 istituisce presso il Ministero dello Sviluppo Economico il Registro dei soggetti che usano indirettamente risorse nazionali di numerazione. I criteri per l’individuazione dei soggetti da iscrivere nel Registro verranno stabiliti con decreto del MiSE, da adottare entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge Concorrenza.

Fonte: Senato.it.

X
Se vuoi aggiornamenti su Telemarketing, nuove sanzioni

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy