Tratto dallo speciale:

Da stipendio a pensione: calcolo importo

di Redazione PMI.it

scritto il

Come si calcola la differenza tra quello è che l'attuale stipendio e quella che sarà la propria pensione futura.

L’importo della pensione cambia a seconda del sistema di calcolo applicato al caso specifico del pensionato. In alcuni casi può anche esserci una notevole differenza tra l’ultimo importo dello stipendio percepito e quello della pensione.

Calcolo pensione

Il metodo di calcolo della pensione ha subito delle modifiche nel corso degli anni, per questo bisogna effettuare una distinzione tra chi ha cominciato a lavorare prima del 1996 e coloro che invece lo hanno fatto successivamente:

  • prima del 1° gennaio 1996 la pensione veniva calcolata con il sistema retributivo: l’assegno previdenziale si calcolava effettuando una media delle migliori retribuzioni percepite durante la carriera lavorativa, a tutto beneficio soprattutto di coloro che hanno beneficiato di un aumento di stipendio negli ultimi anni di lavoro con un evidente squilibrio, anche del 20%, tra assegno previdenziale e contributi effettivamente maturati. Questo sistema si applica nei confronti di coloro che hanno almeno 18 anni di contributi versati prima del 1° gennaio 1996;
  • dal 1996 è invece entrato in vigore il sistema contributivo, che prevede il calcolo della pensione prendendo in considerazione i soli contributi maturati nel corso della carriera lavorativa. Al montante contributivo su applica un coefficiente di trasformazione stabilito ogni due anni dall’INPS;
  • a chi ha iniziato a lavorare prima del 1996, ma per meno di 18 anni, si applica il sistema retributivo per i contributi versati prima di quella data e il contributivo per quelli successivi (sistema misto).

Il montante individuale contributivo si calcola prendendo in considerazione i contributi accreditati nello stesso anno moltiplicando la base imponibile annua (la retribuzione annua) per l’aliquota di computo del 33% (se lavoratore dipendente) o del 20% (se autonomo) e sommando i contributi versati per ciascun anno di lavoro.

Stima pensione online

Per avere un’idea più precisa di quella che sarà la propria pensione è possibile consultare il servizio “La mia pensione futura” disponibile sul sito INPS che consente di stimare l’importo dell’assegno previdenziale e di ottenere il proprio estratto conto contributivo.