SISTRI

Il SISTRI, Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti, nasce con l'idea di attuare una semplificazione del processo di gestione e tracciabilità dei rifiuti (ospedalieri, urbani, speciali e pericolosi) ma il suo avvio è stato più volte rinviato e poi sospeso fino al 30 giugno 2013 per motivi di ordine tecnico e legale, per poi andare in vigore dall'1 ottobre 2013 per chi tratta rifiuti pericolosi, mentre per i produttori di rifiuti, Comuni e imprese campane la partenza prevista è il 3 marzo 2014. Di fondo, il SISTRI ha il duplice obiettivo di semplificare l’iter di certificazione e tracciabilità dei rifiuti e di rendere trasparente il ciclo di distruzione dei rifiuti abbattendo i costi sostenuti dalle imprese del settore, ma nella realtà - tra rinvii, stop e modifiche alla normativa - il SISTRI non hai mai centrato le aspettative.

Segui le novità e gli aggiornamenti sulla normativa, i sistemi alternativi e il pagamento dei contributo SISTRI su PMI.it.

Milleproroghe 2017: un altro anno di SISTRI

Proroga Il SISTRI slitta di un altro anno, confermata per tutto il 2017 la cassa integrazione straordinaria per le aree di crisi industriale complessa, proroga per un anno dei contratti nel pubblico impiego: sono fra le principali novità in materia di lavoro e previdenza contenute nel decreto Milleproroghe 2017, approvato dal Consiglio dei ministri del 29 dicembre. => SISTRI 2017, appello Milleproroghe Partiamo dal SISTRI: il doppio binario prosegue per l'intero 2017, e slitta a fine anno anche il termine ultimo per il subentro del nuovo concessionario. In pratica, tutto rinviato, le regole...

SISTRI 2017, appello Milleproroghe

SISTRI Una storia infinita, della quale non si vede ombra di soluzione, quella del SISTRI, il Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti nato con buoni propositi di semplificazione e trasparenza del processo di gestione e tracciabilità dei rifiuti ma mai decollato tra rinvii, stop e modifiche alla normativa. In teoria a partire dal 2017 il SISTRI dovrebbe entrare definitivamente in vigore, con la fine del doppio regime – che prevede sia i nuovi obblighi informatici di tracciamento che i vecchi cartacei di tenuta dei formulari di identificazione dei rifiuti (FIR) per il...

SISTRI, manuale nuove procedure

SISTRI È stata aggiornata la Sezione Documenti del sito SISTRI.it: tra i manuali e le guide sono ora disponibili il nuovo manuale operativo SISTRI (Ver. 1.0 del 7 giugno 2016) e le procedure di iscrizione e gestione fascicolo azienda (Ver. 1.0 del 7 giugno 2016). Tali documenti sono stati pubblicati a seguito di approvazione ed autorizzazione del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (DD prot. RINDEC-2016-63 del 7 giugno 2016). => SISTRI 2016: novità e approfondimenti Per quanto concerne il manuale operativo, la versione 1.0 del 7 giugno 2016 rappresenta un...

Da giugno nuove regole SISTRI

SISTRI Prosegue la storia infinita del SISTRI: nuovo testo in Gazzetta Ufficiale ed in vigore dall'8 giugno, con operatività demandata a specifici decreti attuativi del Ministero dell'Ambiente. Nel frattempo, restano validi gli adempimenti attualmente previsti, online sul portale dedicato al sistema di tracciabilità dei rifiuti. Rispetto alla vecchia normativa è stata prevista una procedura semplificata, che consente di effettuare gli adempimenti sulle comunicazioni al SISTRI attraverso le associazioni di categoria. Per il resto non ci sono novità sostanziali: restano le regole relative...

SISTRI e MUD, adempimenti in scadenza

Scadenze A fronte del rinvio al 2017 del SISTRI, anche quest'anno andrà inviato il modello MUD 2016, il l Modello Unico di Dichiarazione Ambientale: la scadenza fissata per la presentazione telematica alle Camere di Commercio, tramite il sito mudtelematico.it è il 30 aprile 2016. Si tratta della stessa scadenza prevista per altri adempimenti ambientali quali il contributo SISTRI ed il diritto annuale per l'iscrizione all'Albo Gestori Ambientali. => SISTRI rinviato al 2017 SISTRI In merito al SISTRI, ricordiamo che il Decreto Legge n. 310/ 2015 (c.d. Milleproroghe) ha prorogato fino al 31...

Milleproroghe approvato, tutti i rinvii 2016

Senato Part-time per la pensione, contatti di solidarietà difensiva, processo amministrativo telematico, SISTRI: sono alcuni dei provvedimenti per i quali è stata posticipata la scadenza dal Milleproroghe 2016, approvato definitivamente dal Senato il 24 febbraio. La legge di trasformazione del decreto, su cui il Governo ha posto la fiducia, è passata con 155 voti a favore e 122 contrari. Vediamo nel dettaglio le misure che riguardano il mondo delle imprese e del lavoro. => Milleproroghe 2016: le misure per il lavoro Part-time per la pensione E' stato concesso un mese di più per il...

SISTRI rinviato al 2017

Proroga Non trova pace il Sistema per la gestione ed il tracciamento dei rifiuti, meglio noto come SISTRI: con il Milleproroghe (D.L. 20 dicembre 2015, n. 210) approvato dal Consiglio dei Ministri n. 98 del 23 dicembre 2015 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 302/2015, arriva una nuova proroga fino al 2017 per la piena operatività del SISTRI. Il doppio binario fatto di vecchi adempimenti cartacei (formulari, registri e MUD) e SISTRI sarebbe dovuto terminare dal 2016, ma il Milleproroghe prevede ancora un anno di tempo per il pieno adeguamento del Sistema. Il motivo della proroga consiste...

Milleproroghe 2015: i rinvii in Gazzetta

Milleproroghe Sei mesi in più per l'entrata in vigore del processo telematico con firma digitale degli atti e per le norme regionali sui distretti turistici, mentre slittano di un anno, al 31 dicembre 2016, i termini per l'adeguamento al SISTRI e per l’obbligatorietà della tracciabilità di vendite e rese di giornali: sono alcune delle misure contenute nel Milleproroghe 2015, il consueto provvedimento di fine anno con cui il Governo dispone slittamenti di termini di legge precedentemente fissati. Il decreto legge 210/2015 è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2015. Ecco i...

SISTRI: nuovo sistema senza rimborsi

SISTRI Il sistema di tracciabilità SISTRI esteso a tutti i rifiuti e soggetti, semplificato in modo da agevolarne l'utilizzo, ma senza rimborsi per le imprese che hanno versato contributi senza usufruirne a causa dei continui rinvii legislativi: sono le precisazioni sono del Sottosegretario all'Ambiente Silvia Velo in Commissione alla Camera. La Consip, intanto, ha già inviato le lettere per la partecipazione alla procedura di aggiudicazione ristretta. A questo passaggio, «seguiranno gli ulteriori procedimenti amministrativi dettati dal Codice dei contratti pubblici con le specifiche...

SISTRI: aperto il bando per il nuovo sistema

SISTRI Aperto un nuovo bando per la concessione del nuovo SISTRI, il sistema informatico per la tracciabilità dei rifiut pericolosi che non è mai realmente decollato in Italia. La nuova gara è stata indetta da Consip per conto del Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), l'obiettivo è di riuscire finalmente a realizzare un sistema moderno ed efficace per contrastare le eco-mafie. La gara, precisa Consip: “Recepisce le indicazioni emerse dalla consultazione pubblica indetta da Consip nello scorso mese di aprile e rivolta alle organizzazioni appartenenti...

X
Se vuoi aggiornamenti su SISTRI

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy