La totalizzazione permette di sommare i periodi assicurativi previsti dalla vigente legislazione al fine di conseguire il diritto ad una pensione unica. Il vantaggio è quello di poter cumulare gratuitamente periodi assicurativi non coincidenti accreditati in più gestioni previdenziali, accettando però il ricalcolo contributivo.

La totalizzazione può essere richiesta per:

  • pensione di vecchiaia;
  • pensione di anzianità contributiva;
  • pensione di inabilità totale e permanente;
  • pensione indiretta ai superstiti.

Possono accedervi lavoratori dipendenti e liberi professionisti, a patto di rispettare determinati requisiti.

Scopri nel video di PMI.it come funziona il diritto alla totalizzazione dei contributi pensionistici differenti ai fini della maturazione dei requisiti per l’assegno unico di pensione.