Il Decreto Sostegni (dl 41/2021) ha introdotto una nuova maxi sanatoria delle cartelle esattoriali. Il condono fiscale riguarda tutti i singoli debiti affidati agli agenti della riscossione fra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010, di importo fino a 5mila euro (comprensivo di sanzioni e interessi), sia di persone fisiche sia imprese e Partite IVA, purché il reddito imponibile 2019 risulti pari al massimo 30mila euro.

Rientrano nel condono fiscale del DL Sostegni anche carichi eventualmente già oggetto di vecchie rateazioni, rottamazione agevolata e saldo e stralcio.

In attesa del decreto attuativo del Ministero dell’Economia, da emanarsi entro il 23 aprile, scopri nel video realizzato da PMI tutti i requisiti di accesso per lo stralcio delle cartelle esattoriali previsto dal DL Sostegni, la procedura automatica del Fisco e i carichi esclusi dal condono.