Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, commenta la Legge di Stabilità 2016 augurandosi che non si sia il solito assalto alla diligenza ai danni di una manovra che nel suo complesso può essere considerata accettabile.