Tito Boeri, presidente INPS, ha proposto al Governo una Riforma Pensioni basata su cinque pilastri, il primo dei quali è il reddito minimo garantito ai disoccupati tra 55 e 59 anni. Gli altri punti: ricongiunzione gratuita dei contributi, abolizione privilegi, pensione anticipata con ricalcolo contributivo, versamenti integrativi.