Da gennaio a luglio 2015 sono stati registrati oltre 2 milioni di nuovi contratti di lavoro e le attivazioni totali hanno toccato i 5 milioni (il doppio delle cessazioni). Il saldo risulta dunque positivo, con una crescita annua del 5,2% e nuovi contratti a tempo indeterminato superiori al milione.