“Il bonus mobili ha recuperato 1,9 mld con un gettito di Iva 370 mln di euro nelle casse dello Stato. Abbiamo salvato 10mila posti e 3.600 aziende più la cassa integrazione naturalmente”. Ad annunciarlo il presidente di Federlegno, Roberto Snaidero, che auspica diventi una misura strutturale. “Il bonus mobili ha la scadenza 31-12-2015. In una recente visita a Roma abbiamo chiesto che diventi strutturale, e per le giovani coppie abbiamo chiesto di poter utilizzare il bonus mobili sull’acquisto dell’arredamento. Oggi hanno l’Iva agevolata per l’acquisto della casa ma non per i mobili. Noi abbiamo chiesto che per le giovani coppie venga liberato il bonus dal discorso ristrutturazione e l’ammontare venga allargato. Sarebbe un ulteriore aiuto al settore”.