Videosorveglianza wireless: vantaggi, soluzioni e costi

di Redazione PMI.it

scritto il

Facili da installare, i sistemi di videosorveglianza wireless sono un valido alleato per la sicurezza in casa e ufficio: guida all’acquisto.

Installare un sistema di videosorveglianza wireless rappresenta una scelta spesso vantaggiosa sia in ambito domestico sia sul lavoro, soprattutto se si ha la necessità di monitorare un luogo a distanza o durante un periodo di assenza prolungata per garantire la massima sicurezza. In ambito professionale, tuttavia, l’utilizzo di sistemi di rilevazione delle immagini è subordinato al rispetto di alcune normative relative alla tutela della privacy. Non è necessario avere l’autorizzazione del Garante della Privacy per l’installazione di questi dispositivi, ma è fondamentale informare correttamente le persone che transitano nelle aree videosorvegliate. I kit di videosorveglianza wireless, in particolare, possono essere installati facilmente e non richiedono particolari abilità. Il vantaggio è quello di sfruttare la rete Wi-Fi della propria abitazione o dell’ufficio senza l’uso di cavi. Le soluzioni disponibili in commercio, inoltre, permettono di avere a disposizione strumenti professionali a un costo contenuto e facilmente accessibile.

Kit di videosorveglianza Wi-Fi: modelli e prezzi

Arlo Pro3 sistema di videosorveglianza Wi-Fi

Sistema di videosorveglianza Wi-Fi con 3 telecamere 2K HDR, visione notturna a colori, faro e sirena integrati.

Arlo Pro3 è il sistema di videosorveglianza Wi-Fi con 3 telecamere 2K HDR, visione notturna a colori, faro e sirena integrati. Perfetto per interno ed esterno, permette di ottenere un angolo di visualizzazione di 160 gradi. È interamente senza fili e resistente agli agenti atmosferici. L’audio bidirezionale ti consente di ascoltare e parlare con i visitatori, per il massimo controllo della tua proprietà.

Kit 4 telecamere videosorveglianza WiFi Imou

Ideale per uso esterno, garantisce una registrazione continua dell’ambiente circostante a prescindere dalle condizioni atmosferiche.

Il kit di 4 telecamere di videosorveglianza WiFi Imou è ideale per uso esterno e offre una registrazione continua dell’ambiente circostante a prescindere dalle condizioni atmosferiche. Dotato di monitoraggio dinamico con area di rilevamento del movimento personalizzabile, si caratterizza per la tecnologia di compressione H.265 che consente di risparmiare circa il 50% in più di spazio su disco. Migliorando l'efficienza della trasmissione, consente alle telecamere di offrire una qualità delle immagini ultra HD.

Ezviz C3X telecamera di sorveglianza Wi-Fi

Telecamera di sorveglianza Wi-Fi da interno ed esterno, compatibile con Smart Home Alexa.

La telecamera Wi-Fi Ezviz registra automaticamente ogni volta che viene rilevato un movimento, inviando una notifica direttamente al proprio dispositivo mobile. Al rilevamento, inoltre, la telecamera attiva segnale acustico ed emette una luce stroboscopica. Con una risoluzione 1080P in Full HD e il codec di compressione H.265, è un dispositivo adatto anche all’uso esterno in grado di resistere al vento o alla pioggia. È compatibile con Smart Home Alexa e può essere controllata attraverso Echo Show.

Videosorveglianza wireless: come funziona

I sistemi di videosorveglianza wireless si basano sul collegamento del dispositivo alla rete Wi-Fi. Sono dotati di apposito cavo per il collegamento alla presa elettrica e possono essere attivati anche da remoto, utilizzando una semplice App per smartphone e tablet. Dai device mobile, inoltre, è possibile visualizzare le immagini rilevata in tempo reale.

Guida alla scelta

Il primo aspetto da valutare quando si decide di acquistare un kit di videosorveglianza wireless riguarda il posizionamento delle telecamere, infatti esistono dispositivi da esterno e videocamere da interno. Nel primo caso è garantita la resistenza alla pioggia e ad altre intemperie, consentendo anche una visione notturna ottimale. Nel secondo caso, invece, i requisiti sono meno impegnativi ma è sempre preferibile valutare il raggio d’azione delle telecamere, verificando la distanza che sono in grado di coprire senza accontentarsi dell’inquadratura fissa. Un altro aspetto da prendere in considerazione è il numero di videocamere che si ha la necessità di installare, così come la risoluzione delle immagini e la presenza di sensori di movimento in grado di inviare un segnale di allarme in caso di anomalie.