Carta di Identità Elettronica, guida al rilascio

di Francesca Pietroforte

scritto il

Iter per l'emissione della nuova carta di identità elettronica rilasciata da Comuni e Consolati: ecco come richiedere e ottenere la CIE.

Le procedure ufficiali di emissione della Carta di Identità Elettronica, indicano i criteri per l’infrastruttura atta al funzionamento del nuovo documento di riconoscimento, modalità tecniche di produzione, distribuzione, gestione e supporto. La CIE sarà prodotta secondo caratteristiche grafiche previste dal modello allegato al decreto attuativo (DM 23 dicembre 2015, aggiornato con decreto Ministero dell’Interno, online sul sito istituzionale), realizzata con tecniche tipiche della produzione di carte valori. Disporrà di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni volte alla verifica dell’identità del  titolare, (inclusi elementi biometrici primari e secondari) e all’autenticazione in rete.

=> Agenda Digitale: al via il PIN unico

Modalità di rilascio

Il rilascio della carta d’identità elettronica è demandato a Comuni Consolati a seconda della residenza del richiedente, dentro o fuori i confini nazionali, attraverso l’inoltro di un’apposita richiesta. Gli enti, verificata l’identità del richiedente e accertata l’assenza di eventuali motivi ostativi al rilascio CIE, procedono all’acquisizione dei dati:

  • elementi biometrici primari;
  • elementi biometrici secondari;
  • firma autografa nei casi previsti;
  • autorizzazione o meno all’espatrio;
  • volontà di donazione o diniego di organi e/o di tessuti;
  • eventuali indirizzi di recapito CIE o di contatto del richiedente per comunicazioni sullo stato di avanzamento della pratica di rilascio CIE. 

=> Anagrafe digitale: i Comuni pilota

A questo punto l’ente rilascia la ricevuta della richiesta CIE, comprensiva del numero pratica e della prima parte dei codici PIN/PUK associati alla CIE. La consegna della tessera e della seconda parte dei codici PIN/PUK avviene entro 6 giorni lavorativi, presso l’indirizzo indicato. Per i cittadini italiani residenti all’estero e iscritti all’Anagrafe Nazionale della Popolazione  Residente, la consegna della CIE avverrà secondo le modalità definite Ministro dell’interno e dal Ministro degli affari esteri.

Per approfondimenti: DM in Gazzetta Ufficiale