A scuola di innovazione 2, gli altri casi eccellenti

di Stefano Pierini

scritto il

In questo secondo articolo sul premio "A scuola di innovazione" consideriamo altre due categorie premiate: "Lezioni ed esercizi multimediali su specifiche discipline" e "Simulazioni ed esperimenti".

Guidati dalle insegnanti Barbara Bevilacqua (ideatrice e coordinatrice del Progetto), Nerina Carlotto e Rosa Maria Vicariotto, 70 alunni in 2 anni hanno cooperato alla costruzione di “wiki 3T“, una piattaforma open-source che raccoglie i percorsi di apprendimento significativo (Learning Seeds). Affrontare la conoscenza nelle diverse modalità multimediali: ecco allora che dal testo scientifico in cui si descrive  il corpo umano si passa al testo descrittivo, soggettivo e oggettivo. Dal testo poetico a quello informativo-espositivo.

Modalità complesse che riscoprono le loro dinamicità se rappresentate utilizzando testi, immagini interattive, audio e video, registrazioni prodotte anche con la LIM. Pertanto creazioni in podcast, elaborazioni di e-book, insomma tutte le nuove forme di trasmissione della conoscenza imperanti nel web.

Ma il progetto continua e si evolve e quest’anno diventa “ALADINO“: un bambino ecologico che rispetta la natura, l’ambiente consapevole delle meraviglie della vita interiore ed esteriore.

Progetto E-learning F.De Sancis

È una innovativa progettazione didattica che utilizzando l’open source da circa 4 anni svolge una funzione di supporto dell’apprendimento degli alunni ed anche strumento di verifica e diversificazione metodologica da parte del docente. La responsabile del progetto è la prof.ssa Anna Salvatore, dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “F. De Sanctis” di Napoli. Gli alunni utilizzano la nuova tecnologia per costruire il proprio sapere e per confrontarsi tra loro e con i docenti attraverso chat, forum, blog, wiki. Il materiale didattico prodotto dalla docente (appunti, slides, esercitazioni in vari formati, compiti, test di valutazione, giochi didattici e mappe concettuali) viene pubblicato e gestito mediante la piattaforma di elearning Moodle.

Agli alunni sono state assegnati username e password con i quali accedere alla piattaforma e svolgere numerose attività:

  • apprendimento delle lezioni e delle esercitazioni sotto forma di slide o direttamente di pagine web
  • Test di valutazione ufficiali
  • Elaborati in formato elettronico
  • Strumenti di monitoraggio dell’apprendimento, autogestiti dall’alunno stesso che in tal modo sviluppa una maggior consapevolezza del suo trend di applicazione e di miglioramento
  • Giochi didattici

Il sito presenta più materie di quelle per cui è stato premiato, l’efficacia didattica ha infatti conquistato altri docenti, rendendo necessaria la migrazione della piattaforma su un server gestito dalla scuola. Particolare lo strumento didattico “Geo Gebra“, software di matematica dinamica per la didattica, che comprende geometria, algebra e analisi.